Nuovo DPCM: attività regionale consentita, stop a quella provinciale

Visto il DPCM del 18 ottobre 2020, valutate le risultanze del confronto tecnico con tutti i Presidenti dell’Area Nord, unitamente al Vice Presidente Florio Zanon e al Consigliere Federale Stella Frascà, rilevati i dissensi di tutti i Presidenti presenti in merito al Provvedimento, si comunica quanto segue:
al momento è consentita l’attività regionale dilettantistica di calcio a 11 (compresa la 2a categoria) e giovanile agonistica (Giovannisimi, Allievi e Juniores, sempre regionali) di calcio a 11
al momento è consentita l’attività regionale dilettantistica di calcio a 5 di Serie C1, Serie C2, Femminile Serie C, Under 21 maschile, Serie D (organizzata dal C.R.Veneto e gestita dalle Delegazioni Provinciali), e l’attività giovanile regionale agonistica di calcio a 5 Under 17 ed Under 15.
al momento è consentita l’attività regionale dilettantistica di calcio femminile di Eccellenza, Promozione, Under 19/Juniores e l’attività giovanile regionale agonistica di calcio femminile Under 17 ed Under 15.
per quanto riguarda l’attività provinciale di calcio a 11, per il momento, e in attesa di nuove disposizioni, la stessa viene sospesa dalla 3a Categoria ai Giovanissimi
viene interrotta, per il momento, l’attività di base di tutte le discipline ferma restando le possibilità di allenamento secondo quanto previsto dal protocollo FIGC e dalle varie ordinanze.

Sono intervenuti alla riunione i Segretari Generali L.N.D. e F.I.G.C. / S.G.S. che hanno confermato l’intervento delle due strutture nel confronto tecnico, dei prossimi giorni, con i responsabili delle Istituzioni Governative al fine di intervenire in merito all’attività provinciale.

Mercoledì 21/10/2020 avrà svolgimento un Consiglio Direttivo L.N.D. in Roma e successivamente verranno fornite ulteriori indicazioni.

Si ricorda che quanto disposto dal DPCM del 18 ottobre u.s. ha valenza sino al 13 novembre 2020 salvo ulteriori modifiche.