Prime indiscrezioni sulla soluzione per i dilettanti allo stop ai campionati (fonte:Tutto Campo)

Secondo le ultime indiscrezioni la LND si starebbe orientando sullo stop dei campionati dilettantistici con la promozione diretta per la prima in classifica e blocco delle retrocessioni (soluzione che nella nostra inchiesta aveva raccolto il 12,1% delle adesioni).
Quella che sembrava una ipotesi viene definita da alcuni esponenti regionali come l’unica strada percorribile.

“Sarà questo l’orientamento del Consiglio di Lega nei confronti del Consiglio Federale che porterà al blocco delle retrocessioni mentre le prime in classifica verranno promosse alla categoria superiore prendendo come riferimento la stessa classifica al momento della sospensione della stagione sportiva” avrebbe detto Paolo Cellini, Presidente Regionale FIGC Marche, come riportato su youtvrs.it.

“In queste ore tanti dirigenti mi stanno chiamando per avere informazioni a tal riguardo. Per il momento non c’è nulla di ufficiale ma l’indirizzo è questo. Per quello che riguarda l’Eccellenza bisognerà poi capire come verranno gestiti gli 8 posti a livello nazionale riservati alle sette squadre che dopo aver disputato i playoff avrebbero dovuto superare il doppio confronto tra le regioni a cui si deve aggiungere la vincitrice della Coppa Italia sempre nazionale che ovviamente è stata sospesa cosi come il percorso legato ai playoff regionali e nazionali”.

Per quanto riguarda i ripescaggi la compentenza sarà a livello regionale, ma questa sarà una questione che verrà affrontata nel periodo estivo quando si andranno a comporre i vari gironi.